Follow Us
TOP
Image Alt
Experience

Soggiorno Napoli Agosto/Ottobre 2021

Condividi questa destinazione
Share on Facebook
Facebook
0Pin on Pinterest
Pinterest
0Share on Tumblr
Tumblr
0Email this to someone
email
Tweet about this on Twitter
Twitter

Soggiorno Napoli Agosto/Ottobre 2021

Notti: 4 giorni 5

Partecipanti: min.25 pax

Tipologia Hotel: 4 stelle

Arrangiamento: Half Board

Visite guidate gruppi a partire da 25 pax

1° giorno

Arrivo dei partecipanti a Napoli e Check-In Hotel

Incontro con la referente dell’organizzazione per la presentazione del programma e con la guida per iniziare il tour del Centro Storico: da Piazza del Gesù e la chiesa del Gesù NuovoSanta Chiara col magnifico Chiostro delle Clarisse, le chiese di San Domenico e San Lorenzo Maggiore, fino alla Cattedrale, che conserva la celebre Cappella del tesoro di San Gennaro.

Pausa Pranzo in una celebre pizzeria della zona.

Pomeriggio: Visita Guidata a Cappella Sansevero.  Situato nel cuore del centro antico di Napoli, il Museo Cappella Sansevero è un gioiello del patrimonio artistico internazionale. Creatività barocca e orgoglio dinastico, bellezza e mistero s’intrecciano creando qui un’atmosfera unica, quasi fuori dal tempo. Tra capolavori come il celebre Cristo Velato, la cui immagine ha fatto il giro del mondo per la prodigiosa “tessitura” del velo marmoreo, meraviglie del virtuosismo come il Disinganno ed enigmatiche presenze come le Macchine anatomiche, la Cappella Sansevero rappresenta uno dei più singolari monumenti che l’ingegno umano abbia mai concepito. Un mausoleo nobiliare, un tempio iniziatico in cui è mirabilmente trasfusa la poliedrica personalità del suo geniale ideatore: Raimondo di Sangro, settimo principe di Sansevero (il gruppo si dividerà nei turni prenotati).

Rientro in Hotel e cena

2° giorno

Breakfast

Mattina: Incontro con la guida per andare alla scoperta dell’antica città romana di Pompei, patrimonio mondiale dell’UNESCO, il Parco Archeologico più famoso e visitato al mondo, l’unico sito in grado di mostrare l’aspetto di un antico centro romano nella sua interezza. La terribile eruzione del Vesuvio che seppellì Pompei di polvere vulcanica il 24 agosto del 79 d.C. ha lasciato ai posteri la possibilità di apprezzare e visitare la Città così come si presentava agli antichi abitanti, poco prima della catastrofe. I pompeiani non sapevano che il “monte Vesuvio” fosse un vulcano e inconsapevole del pericolo imminente, la maggior parte delle persone continuò normalmente la propria vita quotidiana. Di conseguenza, l’intera città e circa 20.000 dei suoi abitanti furono sepolti sotto tonnellate di cenere e pomice ardenti. Quasi 2.000 anni dopo, l’antica Pompei rimane conservata e i manufatti in mostra forniscono un affascinante quadro della vita in epoca romana. La città è in cima alla lista delle meraviglie del mondo e gli scavi iniziati nel XVIII secolo, vanno avanti ancora oggi riportando alla luce preziosi reperti e rendendo visibili ambienti esclusivi.

Pausa Pranzo in una Azienda Agricola a ridosso del Sito Archeologico, per una degustazione di vini biologici e di prodotti tipici campani. L’esperienza si completerà con la visita della vigna e dell’azienda.

Pomeriggio: Tempo libero per lo shopping nel “Salotto di Chiaia”, a seguire sorseggeremo un Aperitivo sulla terrazza panoramica vista mare di un prestigioso appartamento.

Rientro in Hotel e cena

3° giorno

Mattina: Un affascinante viaggio nel tempo tra le locomotive e i treni che hanno unito l’Italia dal 1839 ai nostri giorni, in 170 anni di storia delle Ferrovie italiane: il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, adagiato tra il mare e il Vesuvio con una spettacolare vista sul Golfo di Napoli, sito museale unicum sia per la ricchezza dei materiali conservati, sia per il fascino della sede. La bellissima location si estende su un’area di 36.000 metri quadrati, di cui una parte è occupata da un meraviglioso giardino botanico con piante provenienti da tutto il mondo. La visita guidata riguarderà le collezioni esposte negli antichi padiglioni dell’opificio borbonico che ospitavano i reparti specializzati nelle varie lavorazioni del ciclo produttivo ed assisteremo ad un Viaggio Virtuale del primo treno della Napoli – Portici: la mitica locomotiva Bayard.

Pranzo in esclusiva nel meraviglioso bistrot situato sulla terrazza dell’area museale, un posto incantevole con un panorama mozzafiato, un cocktail tra magia e bellezza della natura.

 

 

Pomeriggio: Visita Guidata alla Certosa di San Martino – Un itinerario di grande fascino, che unisce in un unico percorso culturale grandi simboli di straordinaria spiritualità. La Certosa di San Martino, uno tra i maggiori complessi monumentali di Napoli, venne fondata nel 1325 per volere di Carlo, duca di Calabria, figlio di Roberto D’Angiò e dedicata a San Martino vescovo di Tours. L’enorme struttura è opera del senese Tino di Camaino e di Attanasio Primario, che la realizzarono secondo i canoni architettonici dell’Ordine. Tra la fine del Cinquecento ed il Settecento l’intero monastero subì profonde trasformazioni, ad opera di famosissimi artisti. Un museo unico situato sulla collina del Vomero, che domina la città dall’alto, ospitato dal 1866 nella silenziosa Certosa accanto al Castel S. Elmo. L’itinerario permetterà di godere delle meraviglie della Certosa all’interno degli ambienti destinati ai Certosini ed al contempo, si conoscerà di più della storia di Napoli attraverso la ricca sezione presepiale, di cui è celebre il presepe Cuciniello.

Rientro in Hotel e cena

4° giorno

Mattina: L’escursione in programma è un itinerario alla scoperta dell’area del Parco archeologico di Baia, che comprende resti imponenti di impianti termici e idraulici  (i ‘templi’, in realtà terme), un patrimonio archeologico ineguagliabile! Il versante della collina di Baia è occupato da strutture archeologiche disposte su terrazzamenti e denominate Terme di Baia, la visita comprenderà il complesso archeologico termale e residenziale romano sito nell’omonima località a cavallo tra i comuni di Pozzuoli e Bacoli, denominato “La piccola Roma”.  L’antica Baiae, celebre per la natura termale del suo territorio, in epoca romana era una delle mete di vacanza predilette dell’aristocrazia, i più ricchi e famosi personaggi dell’antica Roma si riversarono su questa zona per costruire le loro ville, soprattutto lungo il litorale.

Buffet nel giardino panoramico una villa costruita nel punto più alto l’incantevole collina di Baia, che ci permetterà di avere un’immagine dall’alto dei luoghi godendo di un panorama mozzafiato.

Pomeriggio: visita guidata al Castello Aragonese di Baia, dal 1993 sede del Museo Archeologico dei Campi Flegrei, secondo molti autorevoli studiosi sorge sulle rovine del Palazzo Imperiale di Baia. La fortezza baiana si sviluppa su una superficie di 45.000 mq. raggiunge l’altezza di mt. 94 circa sul livello del mare e domina l’intero golfo di Pozzuoli. I numerosi reperti presenti all’interno della struttura museale provengono dai vari siti archeologici dell’area flegrea ed un’ampia sezione è dedicata ai “gessi di Baia”, centinaia di frammenti di calchi eseguiti direttamente sulle più celebri sculture greche dell’età classica, che testimoniano una significativa presenza di botteghe di scultori in età romana nell’area flegrea. La città sommersa di Baia, oggi è considerata la “Pompei subacquea” per la straordinaria ricchezza di reperti archeologici a circa 5 – 7 metri sotto il livello del mare con vasi, anfore e statue, che riposano lì da secoli.

Rientro in Hotel e cena

5° giorno

Breakfast

Check-Out Hotel

Nell’ultimo giorno effettueremo un percorso in Bus che consentirà di scoprire i tesori più suggestivi di Napoli: Via Caracciolo, Via Partenope, Mergellina, ovvero il lungomare di Napoli. Un itinerario dedicato alla collina di Posillipo che con la zona di mare antistante, è uno dei luoghi più incantevoli del Golfo di Napoli. Il nome deriva dall’imponente villa che vi sorgeva in età romana: Pausilypon (il cui significato è tregua dai dolori). Questo itinerario, che percorre tutta la collina di Posillipo dal bellissimo Palazzo Donn’Anna alla Grotta di Seiano, vuole essere una guida ad un luogo che da sempre stupisce per la sua straordinaria bellezza. Apertura Straordinaria per il nostro gruppo di Palazzo Donn’Anna per l’esclusiva visita ad uno dei più suggestivi e celebrati palazzi di Napoli bagnato per tre lati dal mare del Golfo di Napoli, definito dallo storico Carlo Celano (1625-1693) “Una delle più belle, delle più vaghe e delle più bizzarre abitazioni, non dico di Napoli, ma dell’Europa tutta”. L’incontro si svolgerà nel Teatro del Palazzo, sede della Fondazione De Felice che ci ospiterà, e prevede: una conversazione sulla storia del Palazzo, del Vicerè spagnolo Duca di Medina e di Anna Carafa; la visita alle grotte, originario accesso al Palazzo dal mare, prima che fosse realizzata via Posillipo.

Pranzo in una pizzeria sul Lungomare di Napoli, una delle “vedute” più belle del mondo. Fine del soggiorno.

Per motivi organizzativi la prenotazione delle visite guidate è obbligatoria e dovrà pervenire al massimo, entro 30 giorni prima della data prescelta. Poiché per i gruppi in alcuni siti bisogna prenotare ed acquistare in anticipo i biglietti, segnaliamo anche i termini di cancellazione in seguito ad una eventuale conferma:  fino a 48 ore prima della data del tour non verrà addebitato alcun costo, tranne quelli già pagati in anticipo per conto del gruppo. In caso di cancellazione effettuata tardivamente o mancata presentazione, verrà applicato il 100% del costo totale dei servizi prenotati.

Gli itinerari proposti comprendono tour con l’impiego di autobus privati.

Quota di partecipazione per 4 notti e 5 giorni calcolata su 25pax

Euro 865,00 p.p. in camera doppia

Euro 1.230,00 p.p. in camera doppia uso singola

Contattaci per info

Per qualsiasi domanda non esitare a contattarci, inviaci un email oppure chiamaci usando i contatti riportati di seguito, risposta nel minor tempo possibile.

rosanna.palazzolo@14poerio.com

+39 339 866 5413

Condividi questa destinazione
Share on Facebook
Facebook
0Pin on Pinterest
Pinterest
0Share on Tumblr
Tumblr
0Email this to someone
email
Tweet about this on Twitter
Twitter
You don't have permission to register